Lotteria degli scontrini, cos'è e come funzionerà: «Primo premio 50mila euro». Vantaggi per chi usa la carta

Lotteria degli scontrini, cos'è e come funzionerà: «Primo premio 50mila euro». Vantaggi per chi usa la carta

Tre premi al mese, il primo da 50mila euro: è la nuova ‘lotteria degli scontrini’, una delle misure sulle quali il governo lavora per quanto riguarda la manovra di bilancio per il 2020. La lotta all’evasione fiscale, uno dei punti principali da cui ripartire per il Conte bis sostenuto anche dal Pd, è stimata in 7,2 miliardi nel Def di fine settembre: un obiettivo a dir poco molto ambizioso, forse troppo.

Leggi anche > Manovra, sconti per chi paga con bancomat e carta di credito

La lotteria era stata prevista già nel 2017 ma più volte rinviata, sottolinea il Corriere della Sera, perché prevedeva l’obbligo degli scontrini elettronici che scatterà invece da gennaio: questo tipo di novità dovrebbe spingere i consumatori a pagare con carte e bancomat (così come gli sgravi per chi usa la moneta elettronica), perché usare la carta permetterà di avere il doppio dei ‘biglietti virtuali’ rispetto a chi paga in contanti.

Ma come funzionerà questa lotteria? Su ogni acquisto verranno emessi dei biglietti virtuali che serviranno a partecipare all’estrazione: come detto, ogni mese ci sarà un primo premio da 50mila euro, un secondo da 30mila e un terzo da 10mila. Dal 2020 ci sarà un’estrazione finale all’anno con primo premio da un milione di euro, mentre dal 2021 le estrazioni dovrebbero diventare settimanali. Su un sito dedicato si potranno controllare le estrazioni e i biglietti.
Lunedì 7 Ottobre 2019, 13:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA