Lotteria Italia, il fortunato smemorato: vince 5 milioni di euro e dimentica di ritirarli

Lotteria Italia, vince 5 milioni di euro e dimentica di ritirarli

Comprare il biglietto della Lotteria Italia e dimenticare di controllarlo. Capita spesso e talvolta finiscono nel cestino somme importanti. Il totale dei premi non riscossi, dal 2000 ad oggi, è di 28 milioni di euro. Nell’edizione passata, informa Agipronews, gli italiani hanno “dimenticato” di riscuotere 970mila euro, divisi in 9 premi di seconda categoria da 50mila euro ciascuno e 26 di terza categoria da 20mila euro. Tutti reclamati i cinque premi di prima categoria, dai 5 milioni vinti con un biglietto venduto in un’area di servizio di Anagni (Frosinone), ai 500mila euro del tagliando acquistato a Roma, alla stazione Termini.

Estrazioni Lotto e Superenalotto di giovedì 3 gennaio, i numeri vincenti
Donna nega l'elemosina a un 17enne: lui riduce in fin di vita il suo bassotto a calci​
Aggressione omofoba: «Brutto ricchione, adesso ti ammazziamo»

La storia della Lotteria Italia è costellata da dimenticanze milionarie. Il primato degli ’sbadati’ appartiene all’edizione 2008, quando a non essere reclamato fu il primo premio da 5 milioni di euro, venduto a Roma (e rimesso poi in gioco l’anno successivo). Nel 2003 i premi non riscossi ammontarono a quasi 4 milioni di euro. L’anno seguente i biglietti vincenti dimenticati furono del valore di 1,1 milioni. Nel 2007 non furono incassati premi per un totale di 1 milione 125 mila euro. Solamente 220 mila euro i premi dimenticati nell’edizione 2010, mentre nel 2011 le somme lasciate allo Stato furono pari a 2 milioni di euro, corrispondente al secondo premio vinto a Modena, più vincite inferiori per ulteriori 700 mila euro. Nell’edizione 2012 furono invece dimenticati premi per 642 mila euro.
Ultimo aggiornamento: 17:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA