Tentata estorsione da 300mila euro a Loro Piana: arrestato un dipendente dell'Agenzia delle Entrate

Loro Piana, tentata estorsione da 300mila euro a Vercelli: arrestato un dipendente dell'Agenzia delle Entrate

Denuncia della moglie del defunto imprenditore Sergio Loro Piana

Loro Piana, un arresto per tentata estorsione. I carabinieri di Milano hanno infatti eseguito a Vercelli un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal Gip di Torino, nei confronti di un funzionario dell'Agenzia delle Entrate della città piemontese, accusato di accesso abusivo a sistema informatico o telematico e tentata estorsione ai danni della famiglia di imprenditori Loro Piana.

 

 

L'attività del Nucleo Investigativo è nata dopo la denuncia della moglie del defunto imprenditore Sergio Loro Piana, che aveva ricevuto una richiesta anonima di 300mila euro con la minaccia di divulgare informazioni riservate su una vertenza tra la società e l'Agenzia delle Entrate.

 

CLASSIFICA DEI RICCHI - Le indagini che hanno portato all'arresto del funzionario hanno scoperto che l'indagato, autore della richiesta di 300 mila euro (in 800 sterline d'oro), aveva effettuato alcune interrogazioni nella banca dati «Serpico» dell'Agenzia delle Entrate, senza alcun incarico formale. Aveva raccolto informazioni non solo sul conto dell'azienda Loro Piana S.p.A. e Loro Piana Sergio, ma aveva stilato ed archiviato nel PC della sua postazione di lavoro alcuni files relativi ad una «classifica» degli imprenditori più facoltosi della provincia di Vercelli, tra cui proprio la moglie ed i familiari dell'imprenditore defunto.


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Dicembre 2021, 09:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA