Lite al semaforo, con l'auto sperona il motociclista che muore sul colpo e fugge: i carabinieri lo arrestano a casa

Un litigio di pochi secondi per futili motivi, ma il conducente della Panda perde la testa e colpisce l'uomo sulla moto che nella caduta, impatta contro la portiera di un'altra auto e muore

Lite al semaforo, con l'auto sperona il motociclista che muore sul colpo e fugge: i carabinieri lo arrestano a casa

di Redazione web

Una lite banale, nata nei pochi secondi che separano il semaforo nel passare dal rosso al verde. Tanto è bastato per scatenare una rabbia omicida, che ha spinto un automobilista a bordo di una Panda, a speronare la moto su cui viaggiava Walter Monguzzi, agente di commercio di 55 anni, ed ucciderlo a Montello, in provincia di Bergamo. Non un incidente stradale, come si sarebbe potuto credere se non ci fosse stato un testimone, ma omicidio volontario è l'accusa con cui i carabinieri di Bergamo, hanno arrestato un uomo di 49 anni, incensurato, originario di Montello.

Sorpreso insieme alla ex compagna, si lancia dalla finestra

Colpita la moto

Per ricostruire la dinamica dei fatti, i carabinieri hanno raccolto la testimonianza di chi ha assistito alla sequenza mortale e analizzato i filmati delle telecamere che hanno ripreso l'impatto dell'auto con la motocicletta. Il diverbio è esploso al semaforo di via Papa Giovanni XXIII, pochi secondi dopo il conducente dell'utilitaria ha spinto il pedale del gas ed investito il 55enne a bordo della sua moto. Monguzzi è caduto a terra, il 49enne è andato oltre, senza neanche fermarsi e prestare soccorso.

Cacciatore trovato morto in un frutteto con ferite di arma da fuoco: ipotesi omicidio

 

 

Qualcuno ha visto

Al momento dell'impatto c'era un automobilista, che stava arrivando alle spalle dei due litiganti fermi al semaforo, e che è rimasto coinvolto nell’incidente. Ai militari, infatti, ha riferito della discussione tra i due e della Panda che ha speronato la moto, scaraventando il motociclista sull'asfalto, che ha colpito anche la portiera di un'auto che viaggiava nella direzione contraria. Monguzzi ha riportato un grave trauma cranico e varie ferite, che hanno reso vani i soccorsi del 118. I carabinieri, raccolta le informazioni, hanno iniziato subito la ricerca dell'uomo sulla Panda e lo hanno rintracciato in casa, dove è stato arrestato.


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Novembre 2022, 12:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA