Litiga con la fidanzata e la scaraventa dalle scale ma lei mente in ospedale: «Sono caduta»

Litiga con la fidanzata e la scaraventa dalle scale ma lei mente in ospedale: «Sono caduta»

Nonostante le evidenze degli esami clinici ed una prognosi importante, 60 giorni, ha continuato a coprire il proprio fidanzato dicendo di essere caduta dalle scale. Alla fine grazie alla competenza e alla preparazione del personale sanitario del pronto soccorso dell’ospedale di Cittadella, si è decisa a raccontare la verità.

A riempire di botte, e non era la prima volta, una donna di 47 anni, italiana, abitante nel Cittadellese, il fidanzato di 36 anni, originario del Marocco, residente ad Adria in provincia di Rovigo. L’uomo è stato denunciato a piede libero dai carabineri che hanno ricostruito l’accaduto. Alle 2,30 della notte tra domenica e lunedì, la signora si è presentata al pronto soccorso dell’ospedale di Cittadella. Era coperta di lividi in tutto il corpo. Al personale ha raccontato di essere caduta dalle scale.

Ultimo aggiornamento: 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA