Seguita e picchiata in casa al grido di «muori lesbica»: aggressione choc

Seguita e picchiata in casa al grido di «muori lesbica»: aggressione choc a Bolsena

Picchiate selvaggiamente da due persone che ritenevano "amiche" e che hanno fatto irruzione in casa loro gridando "muori lesbica". È accaduto lo scorso 5 dicembre a Bolsena. A denunciare l'accaduto sulla sua pagina facebook è Michela Cuomo, che sul social ha anche pubblicato le terribili immagini del volto tumefatto dell'amica che era con lei, Michela Calendo

L'Amica Geniale, Rai 1 censura scena nudo integrale di Lila. Dove vedere il video completo



Le due ragazze hanno raccontato al quotidiano Arezzo24 che alle due di quella notte si trovavano in compagnia di alcuni amici fin quando non è nata una discussione. Gli animi si sono scaldati, tanto che alla fine le due ragazze hanno deciso di rincasare. Solo che i due ragazzi stranieri con cui avevano avuto da ridire le avrebbero seguite e aggredite fino a sfondare la porta di casa per proseguire il pestaggio all'interno.

«Cosa posso dire? Di non poter mai credere di vivere una situazione del genere... invece quel giorno è arrivato! Quando apri alla tv e senti di donne picchiate, maltrattate... ecco... Due AAAA “amici”, si sono infiltrati dentro casa, con la forza e questo è tutto quello che sono stati in grado di fare! 
Complimenti 👏🏻👏🏻👏🏻 Una notte degli orrori! E non lo auguro a nessuno!», ha scritto Michela su facebook.
Mercoledì 19 Dicembre 2018, 10:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA