Leonardo Russo morto a 20 mesi, lo struggente post della nonna: «Signore, se esisti resuscitalo»

Leonardo Russo morto a 20 mesi, lo struggente post della nonna: «Signore, se esisti resuscitalo»

«Signore se esisti resuscitalo!». È lo struggente messaggio che affida a Facebook Tiziana Saliva, la nonna di Leonardo Russo, il bimbo di 20 mesi per la cui morti sono stati arrestati a Novara la figlia, Gaia Russo, e il compagno, Nicholas Musi.

«Perché hai voluto il mio angelo? Tu ne hai tanti, restituiscimelo», aggiunge la donna, che posta anche una canzone, 'Resuscitamì. Quello di oggi non è l'unico post che la nonna dedica alla tragedia che ha sconvolto la sua famiglia. «Sei e sarai per sempre un angelo puro e delicato - scrive sempre su Facebook il giorno dopo la morte del piccolo - Nessuno merita il tuo perdono, siamo tutti indegni e dannati».
«
Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Maggio 2019, 18:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA