Pensioni, dal Viminale pronto il piano anti rapina per tutti gli anziani
di Mario Fabbroni

Pensioni, dal Viminale pronto il piano anti rapina per tutti gli anziani

Le questure italiane sono state allertate. Da oggi bisogne tenere sotto stretta sorveglianza anche centinaia di migliaia di pensionati, quelli che si presenteranno agli sportelli postali per ritirare la pensione di aprile. Polizia e Carabinieri puntano a scongiurare gli assalti dei malintenzionati, attirati dalla quantità di denaro liquido erogato in poche ore. I software predittivi, di cui sono dotate soprattutto le questure di città importanti come Roma, Milano e Napoli, indicano quali potrebbero essere le zone a maggior rischio: ma con il nuovo scenario dettato dalle ordinanze anti coronavirus, diventa importante anche proteggere gli anziani (che spesso saranno soli) durante il percorso che li porterà verso casa. Le forze dell'ordine si raccomandano di segnalare ogni anomalia al 112: «Anche perché, con l'assenza di traffico, i nostri uomini interverranno in pochissimi minuti». 

Leggi anche > Pensioni, pagamento da oggi con giallo. Tridico: «I soldi ci sono per tutti, copertua fino a maggio». Poi il dietrofront
Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Marzo 2020, 08:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA