Lavinia, travolta e uccisa da una statua: i pm tedeschi archiviano l'indagine. La bimba morì in vacanza coi genitori

La piccola, 7 anni, morì dopo essere stata travolta da una statua nell'hotel in cui stava passando le vacanze. La Procura di Roma sta ancora indagando

Lavinia, travolta e uccisa da una statua: i pm tedeschi archiviano l'indagine. La bimba morì in vacanza coi genitori

di Redazione web

La morte di Lavinia Trematerra, la bambina napoletana di 7 anni deceduta il 26 agosto 2022 a Monaco di Baviera dopo essere stata travolta da una statua di marmo, non avrà colpevoli, almeno in Germania: è stata infatti archiviata dalla magistratura tedesca l'indagine relativa alla tragedia della bimba, che morì nel salone centrale dell'albergo in cui si trovava in vacanza con i genitori.

L'inchiesta a Roma

In Procura a Roma è invece ancora aperto il procedimento avviato dai magistrati capitolini dopo il decesso. A piazzale Clodio è stato depositato l'atto di archiviazione dei magistrati tedeschi. I pm di Roma in particolare dovranno affrontare fra l’altro la questione della giurisdizione. Gli inquirenti italiani stanno analizzando l'incartamento per valutare i prossimi passi che sono anche legati al nodo della giurisdizione. Il procedimento venne avviato nella Capitale come modello 45, ossia senza indagati e ipotesi di reato. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Febbraio 2024, 19:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA