Laura Ziliani, quando Mirto Milani diceva: «È sparita con i soldi e ora fa la bella vita»

Laura Ziliani, quando Mirto Milani diceva: «È sparita con i soldi e ora fa la bella vita»

Mirto Milani, arrestato insieme a Silvia e Paola Zani per l'omicidio di Laura Ziliani, aveva escogitato un sistema di depistaggio delle indagini. Il 31 maggio, 23 giorni dopo la scomparsa della madre della sua fidanzata, aveva lanciato pesanti accuse nei confronti dell'ex vigilessa.

 

Leggi anche > Laura Ziliani, la mamma sulle nipoti e il fidanzato di Silvia: «Quei tre erano troppo attaccati ai soldi»

 

Mirto Milani, durante una conversazione intercettata dai carabinieri, spiegava: «Io ci sto pensando ultimamente che magari ha dirottato dei soldi nel corso del tempo su un altro conto e adesso si sta facendo la bella vita da qualche parte».

 

Il 27enne accusava Laura Ziliani di essere spendacciona e di aver contratto debiti: «Lei andava in giro con la macchina da 50.000 euro, si faceva gli aperitivi a pranzo e cena...andava al cinema, faceva un sacco di cose...si comprava una tonnellata di scarpe, di vestiti. La situazione è disastrosa, lei spendeva più di quello che prendeva...». Dalle indagini, però, non è emerso che Laura Ziliani avesse i conti in rosso.


Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Settembre 2021, 22:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA