Latina, carabiniere spara alla moglie, uccide le figlie e si suicida. Il post di Luigi Capasso su Facebook: "Non dire mai non lo farei"

Video

Un carabiniere di origini napoletane, Luigi Capasso, si è barricato in casa sua a Cisterna di Latina con le figlie minorenni dopo aver sparato alla moglie dopo una lite in strada.
 

 


«Non dire mai 'a me non accadrà', 'io non lo farei mai', perché la vita sa essere imprevedibile e nessuno è immune da certe cose. Tutto capita anche quello che mai avresti immaginato». Lo scriveva il 10 febbraio l'appuntato dei Carabinieri Luigi Capasso che stamani ha sparato alla moglie e si è barricato in casa con le due figlie prima di ucciderle e togliersi la vita.



In un altro post del 7 gennaio riportava una citazione: «A volte ti prende la voglia di diventare cattivo, ma purtroppo lo dici ma poi non lo fai, per il semplice motivo che cattivi si nasce». E ancora: «Il tempo e la pazienza possono più della forza e della rabbia». Fino all'escalation del 10 Febbraio, che sembra una frase premonitrice di ciò che è avvenuto oggi.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Febbraio 2018, 15:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA