Jonathan Maldonato, il marito di Siu resta in carcere: il giudice non convalida l'arresto, ma manca il braccialetto elettronico

Intanto, la procura ha comunicato in una nota che sta valutando un eventuale ricorso contro la decisione del Gip di scarcerare Maldonato

Jonathan Maldonato, il marito di Siu resta in carcere: il giudice non convalida l'arresto, ma manca il braccialetto elettronico

di Redazione web

Jonathan Maldonato, il 37enne indagato con l'accusa di tentato omicidio della moglie Soukaina El Basri, nota influencer conosciuta come Siu, non ha potuto lasciare il carcere nonostante il giudice per le indagini preliminari abbia disposto la sua scarcerazione. La causa del prolungamento della detenzione è la mancanza di un braccialetto elettronico necessario per monitorare i suoi spostamenti.

 

 

Il braccialetto elettronico

L'avvocata di Maldonato, Giovanna Barbotto, ha espresso malcontento per la situazione: «Dovrebbe essere a casa con le figlie, invece rimane in cella». Maldonato, che ha ricevuto dal giudice la conferma del fermo per tentato omicidio, è stato sottoposto ad altre misure cautelari tra cui il divieto di avvicinamento alla moglie e l'obbligo di firma in relazione ai reati di maltrattamenti in famiglia. «È una cosa assurda - continua l'avvocata Barbotto -. Il mio assistito è detenuto in carcere nonostante la disposizione di scarcerazione, una decisione arrivata ben oltre un giorno fa».

La richiesta del braccialetto elettronico è stata avviata in forma urgente, ma non è ancora arrivato, costringendo Maldonato a rimanere in carcere.

A casa dei genitori

Essendo sotto sequestro la villetta di Chiavazza, dove Maldonato viveva con la moglie e le due figlie, l'uomo dovrebbe trasferirsi dai suoi genitori in un altro paese. Si spera che il dispositivo arrivi entro domani, consentendo così l'avvio della procedura di scarcerazione.

Le indagini

 

Intanto, la procura ha comunicato in una nota che sta valutando un eventuale ricorso contro la decisione del Gip di scarcerare Maldonato. «Quest'ufficio - si legge - prosegue tutti gli accertamenti già disposti e delegati e si riserva eventuali iniziative in merito all'ordinanza all'esito delle necessarie valutazioni».

Soukaina El Basri, conosciuta come Siu, non è stata ancora sentita dagli inquirenti. «Seppur uscita dal coma, versa ancora in condizioni di particolare vulnerabilità - spiegano dalla procura -, sicché questo ufficio attende il miglioramento delle sue condizioni di salute per procedere alla relativa escussione». Agli inquirenti Maldonato ha raccontato che la moglie ha tentato il suicidio, una versione che sarà oggetto di ulteriori indagini e accertamenti da parte delle autorità.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29 Maggio 2024, 09:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA