Orrore in casa: ex ristoratore trovato morto. Un'unica e profonda ferita da coltello sul corpo

  • 58
    share
Tragedia familiare ha scosso Peonis, piccolissima frazione di Trasaghis, in provincia di Udine. Il paese è sotto choc. Un uomo è stato trovato morto con evidenti ferite da arma da taglio in una casa di via Cjanet. Si tratta del 73enne Ivano Rizzotti, ex titolare di un ristorante a Pozzuolo. Sul posto il pm Elena Torresin della procura di Udine con il medico legale Antonello Cirnelli, oltre ai carabinieri.
 
 

Si è pensato subito ad un barbaro omicidio ma la vicenda ha presentato fin da subito molti punti oscuri e segni contraddittori, ancora da chiarire. L'attenzione degli investigatori si è inizialmente concentrata sui figli dell'uomo - trovati nella casa dell'orrore e rimasti all'interno con gli inquirenti - uno dei quali sarebbe un poliziotto sospeso dal servizio e con problemi di dipendenza da alcol. Da qui l'ipotesi che uno dei figli avesse litigato con il genitore e l'avesse ucciso in un momento di raptus. Ma questa pista non è ancora certa, sull'intera vicenda aleggia il sospetto di un suicidio.

L'unica dichiarazione rilasciata dalla pm Torresin è stata la seguente: «Sono in corso accertamenti, al momento non escludono ipotesi suicidiaria, altro non posso dirvi». In questi istanti il medico legale sta procedendo con le prime verifiche sul corpo della vittima - è stata trovata un'unica, profonda e ampia, ferita da arma da taglio con eviscerazione - gli inquirenti nel frattempo cercano di ricostruire cosa sia avvenuto nella casa di via Cjanet da questa mattina fino al momento della morte di Rizzotti. L'arma che lo ha ucciso è stata trovata nell'abitazione.

 
Sabato 15 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 16-09-2018 09:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME