Irene Sala morta a 17 anni nell'auto guidata dall'amico senza patente: lacrime al funerale FOTO

Non c'erano fiori per Irene fuori dalla chiesa, soltanto strazio e lacrime

Video
di Maria Bruno

Una bara bianca e un bagno di folla ad attendere la salma di Irene Sala, la 17enne morta nell'incidente di sabato scorso a Rezzato, nel bresciano. Parenti, amici e conoscenti: erano tutti presenti al funerale di questo pomeriggio alle 15 a Villanuova

 

Leggi anche - Scontro tra un bus e un'auto: morti cinque ragazzi ​tra i 17 e i 23 anni. L'autista è sotto choc

 

 

Non c'erano fiori per Irene fuori dalla chiesa, soltanto strazio e lacrime di una intera cittadina che si è stretta attorno ai genitori della minorenne, distrutti dal dolore. L'incidente, avvenuto intorno alle 22.30 di sabato scorso, è stato fatale anche per gli altri 4 ragazzi (di età compresa fra i 19 ai 22 anni) a bordo della Polo, schiantatasi contro un bus. Non è chiaro ancora, il motivo per cui Salah Natiq fosse alla guida della vettura, seppur senza patente

 

 

 

Alla guida di quell'auto doveva esserci un amico di Salah Natiq che, come ha dichiarato al Corriere, aveva mal di testa e ha chiesto a lui di guidare. «Non sapevo che non avesse la patente, l'ho visto altre volte guidare, non potevo immaginarlo» racconta.

Sono in corso le indagini per ricostruire la dinamica dell'incidente.


Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Gennaio 2022, 22:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA