Uccisa dal cognato sulla statale dopo una lite familiare: donati gli organi di Irene Margherito

Martedì 28 Maggio 2024, 14:51 - Ultimo aggiornamento: 22:12
Una lite tra familiari finisce a colpi di pistola: morta la donna, donati gli organi. Arrestato il cognato
di Redazione web
1 Minuto di Lettura

Non ce l’ha fatta Irene Margherito, la 47enne di Brindisi colpita con un proiettile al capo domenica pomeriggio al culmine di una lite familiare avvenuta lungo la complanare tra Mesagne e Brindisi. In carcere con l’accusa di omicidio volontario e porto abusivo di arma da fuoco, il cognato, il 55enne Adamo Sardella.

Papà di 33 anni schiacciato da un macchinario mentre lavora: morto sul colpo. Simone Mezzolani lascia due bimbi

© RIPRODUZIONE RISERVATA