Invasione di ratti bianchi: a centinaia avvistati sulle strade

Invasione di ratti bianchi: a centinaia avvistati sulle strade

Centinaia di topi bianchi e grigi sulle strade del Cesenate, molti finiti investiti dalle auto: si tratta di roditori di grosse dimensioni, forse non 'indigenì, la cui provenienza non è ancora chiara. A incrociarli, nei giorni scorsi, diversi automobilisti in località Capanna Guzzo. Sul posto venerdì sera sono intervenuti i Vigili del fuoco volontari di Cesenatico. «Non avevamo mai visto uno scenario del genere - hanno spiegato - È probabile che in questa zona si sia formata in breve tempo una grande e numerosa colonia di topi, che hanno trovato riparo e cibo a volontà in una piccionaia dismessa. Quando siamo arrivati la strada era invasa dai roditori. Abbiamo pulito, eseguito un lavaggio stradale e rimosso le carcasse dei grossi topi morti investiti che sono più di cento e presumibilmente dovranno essere esaminate dall'Ausl».

Sul posto anche la polizia municipale di Cesena che ha allertato l'Ausl. Oltre ai problemi igienici e di salute pubblica, l'invasione preoccupa anche i proprietari di allevamenti avicoli della zona. Tra gli automobilisti che hanno segnalato il passaggio dei ratti anche la consigliera provinciale di Forlì-Cesena e consigliera comunale a Cesenatico, Lina Amormino, che venerdì sera ha filmato i ratti lungo la strada. «È già la terza sera di seguito che si vedono centinaia di topi correre lungo la via Medri - ha detto la consigliera - molti dei quali vengono investiti dalle auto e uccisi. Ho la sensazione che sia accaduto qualcosa, sembravano impazziti, si mordevano e mangiavano tra loro», forse, aggiunge, «scappavano perché colpiti da un'azione di derattizzazione o da 'disturbatorì, apparecchi che oggi sono diffusi».

Ultimo aggiornamento: 17:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA