Verona, insulti razzisti in campo al calciatore 16enne: la squadra scende in campo con la maglia nera FOTO E VIDEO

video
In campo con la maglia nera per la solidarietà a Jadson, 16 anni appena, e insultato solo perché di colore. Ieri la prima squadra del Peschiera in Seconda categoria del Veneto è scesa in campo nella trasferta di Domegliara con una maglia tutta nera anziché che la classica casacca granata. La squadra veronese si stringe attorno al suo bomber, il 16enne Jadson Bonizzato, e lo fa con magliette molto particolari.
 


Davanti una maxi scritta "io sto con Jadson". Tutto perché il giovane la scorsa settimana durante la partita della sua under 17 era stato pesantemente insultato da uno sconosciuto sugli spalti, insulti razzisti solo perché ha la pelle nera. Lui in realtà è italianissimo, adottato da una famiglia locale, vive da sempre nel paese sulle sponde del Garda.

 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 9 Dicembre 2019, 16:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA