Trancia tubo del metano, prigioniero della 500 in fiamme e capovolta: salvato con l'estintore da due giovani

Trancia tubo del metano, prigioniero della 500 in fiamme e capovolta: salvato con l'estintore da due giovani

di Redazione Web

In trappola nella 500 capovolta che aveva preso fuoco se l'è vista davvero brutta. Per sua fortuna è stato provvidenziale l'intervento dei due giovani che gli hanno di fatto salvato la vita, ed è stato provvidenziale anche il fatto che sapessero usare l'estintore.

Il brutto incidente è accaduto stamattina intorno alle 9, lungo la sp VIII in via Gasparona a Breganze. L'automobilista, un giovane di 19 anni, ha perso il controllo dell'auto: l'utilitaria ha tranciato un tubo del metano, innescando un incendio, per poi rovesciarsi dalla parte opposta della strada. Il guidatore è rimasto incastrato, con il motore in fiamme.

 

A quel punto l'azione immediata di due giovani del posto che con grande presenza di spirito hanno fermato un bus e, con l’estintore del mezzo, si sono messi a spegnere le fiamme prima dell’arrivo dei vigili del fuoco. L'automobilista è rimasto ferito, ma ha così evitato una evoluzione più tragica.

I pompieri, arrivati da Bassano del Grappa, hanno messo in sicurezza l’auto ed estratto il 19enne dalla Fiat 500, che è stato preso in cura dai sanitari  del Suem. Intanto il personale della squadra  ha monitorato il dardo di metano,  che è stato spento all’arrivo del tecnico della rete gas per essere tappato. Sul posto per i rilievi del sinistro i carabinieri. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate dopo circa un’ora e mezza.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Aprile 2022, 15:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA