Incidente moto-bici, ragazza di 15 anni in gravi condizioni. La mamma: «Non so se tornerà a camminare»

Al momento dello scontro, sulla moto c’era un 29enne di Cecina, che nel violento scontro è stato sbalzato contro una ringhiera, tanto da amputargli la gamba destra all’altezza del ginocchio.

Incidente moto-bici, ragazza di 15 anni in gravi condizioni. La mamma: «Non so se tornerà a camminare»

Sono sempre più gravi le condizioni della ragazza coinvolta nell'incidente con un motociclista il 13 agosto a La Mazzanta (Vada) nel comune di Rosignano Marittimo. Come riporta il Telegrafo, la 15enne, residente a Campi Bisenzio (Firenze), era in vacanza in zona con la famiglia. Insieme alla bici e alla moto (mezzi con cui si sono scontrati), i due sono stati trovati dai soccorritori già per terra in via Pozzuolo, davanti al luna park e trasportati con l’elisoccorso alle Scotte di Siena. «Ora temiamo per i suoi piedi e non sappiamo neppure se camminerà. Non potrà andare a scuola, se non si trova il modo di aiutarla potrebbe perdere l'anno, avrebbe frequentato la seconda liceo scientifico scienze applicate», dice la madre angosciata.


Leggi anche > Nubifragi e vento a 140 all'ora in Toscana: morti un uomo e una donna a Lucca e Carrara travolti dagli alberi


Al momento dello scontro, sulla moto c’era un 29enne di Cecina, che nel violento scontro è stato sbalzato contro una ringhiera, tanto da amputargli la gamba destra all’altezza del ginocchio. 

Anche la 15enne riporta gravi ferite. «È stata presa in pieno mentre era sulla sua bicicletta – spiega la mamma -. Ora la ricostruzione dell’incidente è in corso dalle forze dell’ordine anche attraverso le telecamere della zona, ma quel che è certo è che mia figlia ha riportato ferite e traumi molto gravi. Dopo l’incidente si trovava di lì a passare una pattuglia dei carabinieri che ha allertato subito i soccorsi che sono arrivati immediatamente. Mia figlia è stata per giorni in terapia intensiva, intubata, ora è stata trasferita in reparto ma i medici stanno valutando se trasferirla a Firenze perché dovrà seguire interventi importanti. Non è più in pericolo di vita».

La preoccupazione


«Il trauma cranico e il polso rotto di cui si è parlato, forse sono le uniche cose che non ha - spiega la mamma della ragazza - . Ha subìto un intervento a tibia e perone, dovrà essere operata al bacino che è in frantumi e si sta parlando di un intervento delicato e con molti rischi su un corpo che deve ancora crescere. Presenta problemi di circolazione ad entrambi i piedi che non possono essere trattati perché ha sanguinamento interni. Ha costole rotte che hanno bucato (per fortuna poco) un polmone. Nell’incidente ha riportato anche una vertebra fratturata, la frattura della mascella e la rottura di un legamento del ginocchio, ha punti in varie parti del corpo ed escoriazioni ovunque».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Agosto 2022, 23:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA