Incidente in moto contro il furgone del pesce: 31enne morto sul colpo

Incidente in moto contro il furgone del pesce: 31enne morto sul colpo

di Redazione Web

CHIOGGIA (VENEZIA) - Tragedia della strada questa notte - 23 luglio - sul ponte che collega Chioggia a Sottomarina: alle 3.40 si è sentito un botto tremendo. Un motociclista di 31 anni, Riccardo Ranzato, è morto sul colpo cadendo rovinosamente dopo lo schianto contro un furgone Ducato che usciva dal mercato del pesce

«Pensavo avessero fatto saltare un bancomat - ha detto il sindaco Mauro Armelao fra i primi a intervenire - prendo la macchina e mi dirigo verso Sottomarina. Purtroppo all’altezza del ponte est dell’isola dell’Unione ho notato pezzi ovunque, una moto a terra con una ruota poco distante. Sul marciapiede nord ho visto un corpo a terra». 

Suv si spegne in retromarcia e finisce nel canale: morta una donna, ferito il compagno

Si tuffa nel Lago di Garda per soccorrere il figlio, lo salva ma non riemerge. I soccorsi lo cercano senza sosta

La dinamica della tragedia

La moto è finita contro il furgone Ducato che trasportava pesce ed era appena uscito dal mercato ittico per le consegne: l'urtro è stato violentissimo e per il 31enne non c'è stato nulla da fare. La tragedia poche ore dopo quella che ha visto come vittima una 63enne trevigiana in Val Trebbia.

La vittima

Riccardo Ranzato, classe 1990, era residente a Chioggia e avrebbe compiuto fra poco 32 anni. Grande appassionato di moto frequentava con gli amici gli stabilimenti balneari di Sottomarina. Riccardo  era nato a Monselice (Padova): era  molto sportivo, sui social aveva postato le sue evoluzioni sulle moto d'acqua di cui era agonista come tesserato della Federazione Motonautica.

Lascia i genitori e un fratello.


Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Luglio 2022, 15:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA