Incidente sul lavoro a Porto Marghera, Alessandro cade da un'impalcatura e muore a 34 anni

Incidente sul lavoro a Porto Marghera, Alessandro cade da un'impalcatura e muore a 34 anni

Un altro incidente mortale sul lavoro. Non ce l'ha fatta il giovane lavoratore che ha avuto un incidente ieri mattina 23 maggio, a Porto Marghera (Venezia) all'interno di una nave nel terminal gestito da Vecon.  La vittima, Alessandro Zabeo, 34 anni, è caduta da un castelletto di circa tre metri, battendo la testa e finendo inizialmente in coma per poi morire nella tarda serata.

 

Suicida Luca, il marito della biker Jojo: aveva perso la moglie due giorni fa

 

Ancora da precisare le circostanze che hanno causato la caduta: tra le ipotesi quella di un malore o del fatto che l'operaio si sia sporto troppo dai percorsi protetti previsti. Un equipaggio ha stabilizzato l'infortunato prima di portarlo in ospedale.

 

I sindacati del Porto: «Esprimiamo profonda tristezza e amarezza per un giovane lavoratore che lavorando si fa male, senza se e senza ma. Non deve succedere, ma accade e si pensa ai perché e alle responsabilità sempre dopo. Basta incidenti-infortuni sul lavoro, basta rischiare la vita per il lavoro. Ognuno faccia la sua parte»


Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Maggio 2022, 10:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA