Incidente in funivia, i medici sono ottimisti: «Eitan migliora, nessun danno neurologico». Gara di solidarietà per la famiglia

Incidente in funivia, i medici sono ottimisti: «Eitan migliora, nessun danno neurologico».

Le condizioni di Eitan sembrano migliorare. L'unico superstite della tragedia della funivia Stresa-Mottarone, precipitata a valle con 15 persone a bordo, è il bambino di 5 anni a cui è morta tutta la famiglia. Dopo un intervento e gli esami di controllo i medici sono cautamente ottimisti.

Leggi anche > Strage del Mottarone: il piccolo Eitan salvato dall'abbraccio del padre

Il bambino risponde alle cure, dicono i medici dell'ospedale infantile Regina Margherita di Torino, dove è ricoverato sotto sedazione. Dalla risonanza magnetica non sembrano essereci danni neurologici, sia a livello cerebrale sia a livello del tronco encefalico, così ora inizieranno proprio da oggi un lento e graduale risveglio. A salvargli la vita è stato l'abbraccio del suo papà, che è morto facendogli da scudo nell'impatto con il suo stesso corpo. 

A ricordare la famiglia scomparsa nella tragedia è la scuola ebraica di Milano, sul suo account Facebook. La Fondazione scuola con la Comunità ebraica di Milano si è attivata per una raccolta di emergenza al fine di sostenere la famiglia: «Mai come questa volta ogni piccolo contributo fa la differenza. Vi chiediamo quindi di partecipare e aiutarci ad assisterli in questi giorni di enorme tristezza». 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Maggio 2021, 12:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA