Rientra in casa e trova un immigrato che dorme nel suo letto
di Sonia Amaolo

Porto Sant'Elpidio, rientra in casa e trova un immigrato che dorme nel suo letto

Occupazioni abusive, il problema dei disperati in cerca di un tetto per dormire la notte si sposta da Lido Tre Archi a Porto Sant’Elpidio. Ieri mattina il proprietario di un’abitazione disabitata al Borgo Marinaro, zona centralissima, si è trovato a tu per tu con un estraneo in casa: un ragazzo di colore stava dormendo sul letto in camera.

 

Non si capisce come sia entrato né da quanto tempo fosse lì. Essendo stato scoperto si è messo a correre, inseguito da chi non sarebbe mai riuscito a raggiungerlo, se non fosse arrivato in aiuto un uomo che si trovava a passare da quelle parti. C’è stata quindi la segnalazione al 112 e i carabinieri hanno potuto fermare e identificare l’individuo in fuga.

Un po’ col fiato sospeso si è ritrovato il centro città all’ora di pranzo, con la caccia all’abusivo tra le vie Principe Umberto, Dalmazia e Umberto I fino a piazza Garibaldi. Si sono ritrovati sul posto, insieme ai militari dell’Arma, l’assessore alla sicurezza Vitaliano Romitelli e i consiglieri Sergio Ciarrocca e Andrea Balestrieri. «C’era un ragazzo che dormiva in quella casa – spiega Romitelli - qualcuno ha dato l’allarme, c’era il proprietario, un cittadino volenteroso con grande senso civico ha aiutato le forze dell’ordine a fermare quel giovane evidentemente indigente».

Secondo Balestrieri, oltre che consigliere comunale, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia «andrebbero censite tutte le case disabitate di Porto Sant’Elpidio e chiusi gli ingressi in maniera tale da evitare intrusioni. Mi domando: quanti immobili sono occupati abusivamente? Mi complimento con il cittadino che non si è girato dall’altra parte ed è corso dietro all’uomo in fuga, bloccandolo» chiosa il consigliere. E, visto che l’amministrazione è sul punto di firmare una convenzione con i privati per la vigilanza privata, la invita a dialogare con l’opposizione: «La sicurezza non ha un colore politico - afferma - i partiti di minoranza vanno interpellati».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Novembre 2020, 16:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA