Imane Fadil morta, Ruby: «Fadil era molto sospettosa nell'ultimo anno»

Parla Ruby Rubacuori, vale a dire Karima El Mahroug. Era «molto sospettosa», in particolare nell'ultimo anno, Imane Fadil, la modella testimone chiave delle inchieste sul caso Ruby, morta, stando agli esami tossicologici, per un mix di sostanze radioattive il primo marzo scorso. Stando a quanto riferito all'agenzia Ansa da chi ha avuto modo di parlarle a lungo negli ultimi mesi, la 34enne temeva anche di essere «controllata» e andava ripetendo che aveva ancora «molte cose da dire» sul caso con al centro le serate ad Arcore. Diversi testimoni sono stati sentiti dai pm in questi giorni.

 

Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA