Il supermarket della droga e i volantini: "Prendi tre, paghi due"

Il supermarket della droga e i volantini: "Prendi tre, paghi due"

«Sei in cura al Sert? Per te, prezzi speciali e trattative riservate. Porta un amico ed avrai un gentile omaggio». Recita così, testualmente, il volantino sequestrato dai carabinieri ai tre marocchini di Bagnoli di sopra (Padova) e Badia Polesine (Rovigo) arrestati per spaccio di cocaina e hashish in concorso aggravato e continuato.

I tre pusher sono due fratelli, Mohammed En Naji di 30 anni e Kamal En Naji di 22, e la moglie di quest'ultimo, Sofia Taouil di 22, accusati di aver smerciato sostanze stupefacenti da gennaio a dicembre 2017 nei comuni di Agna, Monselice, Tribano, Conselve e Bagnoli di sopra. Nel loro mirino c'erano soprattutto i giovani in cura al Sert per uscire dal tunnel della droga, che finivano per cedere alla tentazione e vanificare il loro percorso di disintossicazione.

Nel volantino c'era anche il tariffario: 50 euro al pezzo per la cocaina e 10 euro al pezzo per l'hashish, con sconti progressivi e omaggi in caso di acquisti più consistenti. «Prendi al volo l'affare», si legge ancora nel volantino della «famiglia Corolla», nome in codice dei tre pusher.
Sabato 17 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME