Henry morto a 17 anni, lacrime ai funerali. Il papà caccia l'amico: «Vada via, è lui che l'ha ucciso»

Henry morto a 17 anni, lacrime ai funerali. Il papà caccia l'amico: «Vada via, è lui che l'ha ucciso»

Nel vederlo presente al funerale del figlio Henry, morto tragicamente ad appena 17 anni, il papà Evans Amadasun non ha resistito e lo ha cacciato via. Protagonista inconsapevole della vicenda un amico del giovane scomparso, preso a male parole dal padre davanti alle 300 persone radunate ieri mattina sul sagrato della chiesa di Cadoneghe, come racconta il quotidiano Il Gazzettino. «Vai via! Via da qua! Quello ha ucciso mio figlio!», avrebbe urlato papà Evans.

 

Leggi anche > L'ultimo messaggio agli amici: «Non me ne vogliate, non so se ci rivedremo ancora»

 

Davanti al feretro di Henry, il padre ha infatti scorto in lontananza un amico e prima che potesse avvicinarsi gli ha urlato contro, con il viso coperto dalle lacrime, intimandogli di andare via. Secondo la famiglia infatti quell'amico c'entra qualcosa con la tragica morte del 17enne. Per contenere la rabbia del papà sono intervenuti il comandante dei carabinieri Fabrizio Donati e il sindaco Marco Schiesaro, che lo hanno avvicinato per calmarlo.

 

 

Poco dopo, per salutare l'ultimo viaggio di Henry, gli amici hanno fatto volare palloncini bianchi e blu. Sopra la bara, i compagni della squadra di calcio dell’Indomita Vigodarzere hanno posato una maglia con tutte le loro firme e dediche. «Ci sono momenti in cui il silenzio animato dalla carità diventa più eloquente di ogni parola. Questo silenzio esprime pietà per Henry e affetto per la sua famiglia; c’è bisogno, ora, di starci vicino», le parole di don Sandro Stefani, parroco della chiesa di Sant'Andrea, durante l'omelia.

 

Intanto dopo 46 giorni di attesa i genitori hanno ottenuto l'autorizzazione all'esecuzione dell'autopsia, effettuata mercoledì scorso: un passaggio fondamentale, conclude Il Gazzettino, per fare chiarezza sulle cause della morte del 17enne, avvolta ancora da tanti punti di domanda. I genitori non credono all'annegamento per suicidio di Henry, quella cioè che è per ora la ricostruzione dei fatti da parte degli inquirenti.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 8 Novembre 2021, 12:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA