Guerrina Piscaglia, le rivelazioni choc della sensitiva: «È ancora viva, è al sicuro in un convento»

Guerrina Piscaglia, le rivelazioni choc della sensitiva: «È ancora viva, è al sicuro in un convento»

Guerrina Piscaglia, la donna scomparsa nel 2014 a Ca' Raffaello, in provincia d'Arezzo, sarebbe ancora viva. Per l'omicidio è stato condannato a 25 anni di carcere dalla Corte di Cassazione il frate congolese Gratien Alibi, noto come Padre Graziano, ma ora il suo legale, Riziero Angeletti, svela dei dettagli che potrebbero fare nuova luce sul caso.

 

Leggi anche > Presa a sputi e insulti da una no-vax. Valentina, farmacista 27enne: «Stavo solo facendo i tamponi»

 

L'avvocato, intervenuto a Pomeriggio Cinque ha spiegato che la donna si troverebbe in un piccolo paese francese, al sicuro, dentro un convento. Angeletti racconta di aver ricevuto una segnalazione da una sensitiva, per questo sarà necessario fare tutte le verifiche del caso, ma pare che la donna sia a conoscenza di dettagli molto importanti della vicenda.

 

«Sto lavorando per avviare l'iter di un'ipotesi di revisione», ha aggiunto a Pomeriggio Cinque, «andrò in prima persona in Francia, nel luogo che mi è stato indicato con precisione da questa donna che mi ha contattato», ha poi concluso.


Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Novembre 2021, 12:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA