Fridays For Future, Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola, i problemi non si affrontano dicendo 'mi avete rubato i sogni'»

Le battaglie ambientaliste di Greta Thunberg continuano a far discutere e dividere l'opinione pubblica: mentre in piazza oggi sono scesi migliaia di giovani per il Friday for Future, il filosofo Massimo Cacciari al Corriere della Sera ha parlato con scetticismo della questione. «Se continuiamo ad affrontare i problemi alla Greta siamo fritti. Siamo all'ideologia dell'incompetenza», ha detto.

Leggi anche > Fridays For Future, Potito è il bambino che manifesta da solo in piazza per il clima: «Mamma, vado perché...»

I problemi, secondo Cacciari, «non si affrontano in termini ideologico-sentimental-patetico» ma «in termini scientifici». Ecco perchè lui userebbe le ore di queste manifestazioni «per fare seminari autogestiti ai quali far partecipare lo scienziato che racconta come va il clima». L'ex sindaco di Venezia parla dello sciopero e delle manifestazioni di oggi e si chiede: «Mica il ministro può giustificare i ragazzi. O è diventato un suo potere?».

Leggi anche > Fridays For Future, 200mila in piazza a Milano. Sala invita i manifestanti in Comune



Cacciari aggiunge che quella di oggi «sarà una manifestazione autorizzata. Come il 'Giorno della memoria'. Solo che è di un'assurdità pazzesca». Secondo il filosofo l'impostazione che sta alla base della manifestazione è sbagliato, e la sua voce è critica e fuori dal coro: 
«Non è dicendo 'mi avete rubato i sogni' che si affrontano i problemi». Greta «a scuola dovrebbe andarci», ciò che afferma era stato già detto in precedenza «da fior fior di scienziati», ma «nessuno di loro aveva l'eco di questa bambina».
Venerdì 27 Settembre 2019, 12:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA