Green Pass anche in Italia, verso l'obbligo per ristoranti e discoteche. Le ipotesi, Locatelli: «Inevitabile»

Green Pass anche in Italia, verso l'obbligo per ristoranti e discoteche. Le ipotesi, Locatelli: «Inevitabile»

Il Green Pass obbligatorio potrebbe arrivare anche in Italia. Sarà necessario averlo, ed esporlo, per partecipare ad eventi pubblici, ma anche solo per andare al ristorante o entrare in un centro commerciale. L'ipotesi nel nostro paese arriva dopo l'approvazione delle stesse regole in Francia, dovute a un aumento dei casi di Variante Delta che ha nuovamente messo in allerta le autorità. 

 

Leggi anche > Vaccino, dalla Cina arriva Zhifei: «Con tre dosi blocca tutte le varianti, Delta compresa»

 

Del Green Pass ha parlato anche Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico scientifico e presidente del Consiglio superiore di sanità. Osservando che la maggior parte dei contagi avviene tra giovani in contesti di socializzazione è necessario fare qualcosa per arginarli. «Credo che vadano fatte scelte per contrastare la ripresa della circolazione virale. Dare accesso a determinate attività a chi è stato vaccinato, o comunque ha il certificato verde, è una strategia inevitabile. Penso a concerti, grandi eventi, stadi, cinema, teatri, piscine palestre. In questi casi è fuori discussione la necessità del documento», ha spiegato l'esperto in un'intervista a La Repubblica. Locatelli parla anche dell'effetto degli Europei, spiegando che da pochi giorni si cominciano a vedere gli esiti degli assembramenti: «Del resto, è ben noto che l’incubazione del virus dura tra i 5 e i 7 giorni. Gli assembramenti e gli affollamenti hanno favorito la circolazione virale. Basta pensare anche ai focolai legati ai quarti e alle semifinali già individuati a Roma».

 

La prossima settimana il Governo italiano deciderà in merito. L'idea è non solo di usare il Green Pass per muoversi all'estero o tra regioni di colori diversi, ma anche per i trasporti, come treni e aerei, palestre, cinema, teatri. In modo particolare l'attenzione è su discoteche e ristoranti al chiuso dove sembra essere ormai certezza che verrà imposto come obbligatorio.

 

Il Green Pass verrà rilasciato a chi ha effettuato la doppia dose del vaccino, a chi è guarito o a chi ha un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti. Chi non rispetta le regole verrà multato per una cifra di 400 euro, mentre il gestore del locale rischia fino a 5 giorni di chiusura. Nel nuovo decreto saranno inseriti i nuovi parametri per stabilire i colori delle regioni, verranno tenuti conto non solo i contagi ma anche l’occupazione dei reparti ospedalieri e delle terapie intensive.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Luglio 2021, 15:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA