Green pass, le regole dal 15 ottobre: obbligo a lavoro, stop stipendi a chi non ce l'ha. Nuove sanzioni per i trasgressori
di Alessandra Severini

Green pass, le regole dal 15 ottobre: obbligo a lavoro, stop stipendi a chi non ce l'ha. Nuove sanzioni per i trasgressori

Si avvicina il 15 ottobre, giorno in cui scatteranno le nuove norme sull'estensione del Green Pass nei posti di lavoro pubblici e privati.

 


LAVORO La certificazione verde sarà necessaria per tutto il personale delle amministrazioni pubbliche e per i lavoratori del settore privato. Le verifiche spettano al datore di lavoro. Chi non avrà il Green pass è considerato assente ingiustificato: non scatterà però la sospensione dal lavoro ma ci sarà il blocco dello stipendio, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del posto del lavoro. Per le imprese private con meno di 15 dipendenti, dopo il quinto giorno di assenza ingiustificata, il datore di lavoro potrà sospendere il lavoratore e sostituirlo, per un periodo non superiore a 10 giorni rinnovabili per una sola volta, dunque per un massimo di 20 giorni. Chi viene trovato al lavoro senza il certificato verrà punito con una sanzione da 600 a 1.500 euro. Per i datori di lavoro che non controllano o che non predispongono le misure organizzative, la sanzione va da 400 a 1.000 euro.

 

Gimbe: «È a rischio l'obiettivo della presenza al 100% a scuola»

 

 


TRIBUNALI Il Green pass è obbligatorio per i magistrati ma non per avvocati, consulenti, periti e altri ausiliari del magistrato estranei alle amministrazioni della giustizia, i testimoni e le parti del processo.

 


GUARITI Chi guarisce dal Covid e fa una dose di vaccino non dovrà attendere 15 giorni ma avrà il Green pass subito dopo la somministrazione.

 


TAMPONI Fino al 31 dicembre, chi non può vaccinarsi potrà fare il tampone gratis mentre per tutti gli altri il costo sarà di 15 euro, che scende a 8 per i minori di 18 anni. Il prezzo calmierato viene applicato nelle farmacie aderenti al protocollo e da tutte le strutture sanitarie convenzionate, autorizzate o accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale e autorizzate dalle regioni.

 


NUMERO UNICO INFORMAZIONI. Per avere informazioni sul Green pass ci sarà un unico numero, il 1500.


riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Settembre 2021, 08:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA