Green Pass, Grillo come Salvini: «Tamponi gratis per i lavoratori». Ma Orlando boccia la proposta

Green Pass, Grillo come Salvini: «Tamponi gratis per i lavoratori». Ma Orlando boccia la proposta

Il garante del Movimento 5 stelle infatti sul suo blog propone che sia lo Stato a pagare i tamponi.

Come ai vecchi tempi Beppe Grillo e Matteo Salvini tornano in sintonia. Almeno nella richiesta di tamponi gratis per i lavoratori che non vogliono vaccinarsi. Il garante del Movimento 5 stelle infatti sul suo blog propone che sia lo Stato a pagare i tamponi. «Il costo del tampone sarebbe solo anticipato dall'azienda ma pagato a conguaglio dall'Inps, come succede per la cig ordinaria sui versamenti dei contributi aziendali. Calcolando che i lavoratori senza vaccino potrebbero essere 3,5 milioni, servirebbe circa un miliardo di euro fino a dicembre 2021».

 

Green Pass, stop a ferie e contributi a chi è senza. Un app per controllarlo negli uffici

 

Anche il leader della Lega batte da tempo sullo stesso tasto chiedendo che i test siano gratis e abbiano una durata di 72 ore e non di 48. Nonostante le pressioni il governo non farà marcia indietro sui tamponi. Rimane la possibilità di farli a prezzi calmierati nelle farmacie ma non saranno gratis. Tanto per essere chiari interviene il ministro del Lavoro Andrea Orlando: «Autorizzare i tamponi gratuiti significherebbe dire che chi si è vaccinato ha sbagliato». E anche il sottosegretario all'Interno Carlo Sibilia del M5s ribadisce: «Ammesso e non concesso che ci sia un miliardo a disposizione, userei queste risorse per aiutare le famiglie che hanno avuto decessi a causa della pandemia».
(A. Sev.)


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Ottobre 2021, 07:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA