Gli rigano la macchina, mette una taglia di 5mila per trovare il responsabile: «Non ne posso più»

Gli rigano la macchina, mette una taglia di 5mila per trovare il responsabile: «Non ne posso più»

«Non ne posso più». Andrea Mollica, un libero professionista di Vailate (Cremona) che giovedì mattina ha trovato la sua auto, un'Alfa Giulia acquistata da poco, con l'ennesimo graffio sulla carrozzeria, fatto volontariamente, offre una ricompensa di 5mila euro a chi fornirà notizie a lui oppure ai carabinieri sull'eventuale responsabile del gesto. È la quarta volta che il gesto vandalico si ripete e sempre sotto casa del proprietario dell'auto, una strada del centro storico del paese dove l'uomo, che non ha un garage, spesso parcheggia il mezzo durante la notte.

Lì non sono installate le telecamere di videosorveglianza dell'impianto comunale. Nei giorni scorsi, sotto la porta del suo appartamento, Andrea trovato un biglietto con scritta la parola 'assassini'. «In realtà - spiega - non so a chi si riferissero usando il plurale, visto che io abito da solo. Ma non so nemmeno chi possa avercela con me. Lavoro fuori paese e a Vailate ci sto poco. Non ne posso più. Ecco perché vorrei dare una ricompensa a chi mi aiuterà a scoprire gli autori di questi atti vandalici».
Venerdì 15 Febbraio 2019, 21:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA