Giusy accoltellata dall'ex, gravissima dopo due interventi chirurgici

Giusy Montecchia accoltellata dall'ex, gravissima dopo due interventi chirurgici

E' gravissima all'ospedale di Teramo, dopo due operazioni al torace e all'addome, Giuseppina Giusy Montecchia, la barista di 39 anni accoltellata ieri mattina dall'ex fidanzato sul lungomare di Tortoreto. La donna è in rianimazione e la prognosi resta riservatissima.

Il drammatico episodio finito nel sangue è andato in scena intorno alle 9 di ieri mattina sul lungomare Sirena, di fronte alla Rotonda. Qui si è scatenata un'accesa lite tra lei, Giuseppina Montecchia, barista di Villa Rosa di Martinsicuro, e Fabiano Cistola, 35enne operaio di Corropoli, ora in carcere. I due da qualche tempo avevano iniziato una relazione e avevano deciso di andare a convivere a Corropoli. Ma qualcosa non stava andando nel verso giusto negli ultimi tempi, così la donna avrebbe deciso di interrompere la relazione o quantomeno di staccarsi da lui per un periodo.

La 39enne, secondo la ricostruzione dei carabinieri, avrebbe quindi dormito a casa di un parente, che abita proprio nelle vicinanze dove è andato in scena il tentato femminicidio. Il 35enne non voleva rassegnarsi alla fine di quella relazione così, ieri mattina, l'ha aspettata vicino alla sua auto. Ne è nato subito un violento litigio e da lì a poco la situazione è degenerata: il giovane ha tirato fuori un grosso coltello da cucina, con una lama di 30 centimetri, e ha prima bucato una gomma dell'auto della donna per evitare che si allontanasse, poi ha perso completamente la testa e ha rivolto l'arma verso la compagna sferrando almeno tre fendenti all'altezza dell'addome e del torace.
Ultimo aggiornamento: 10:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA