Giulia Salemi, il suo discorso a Montecitorio: «La violenza sulle donne va combattuta tutti i giorni»

Giulia Salemi sbarca alla Camera dei Deputati per parlare di un tema che le sta particolarmente a cuore: la violenza contro le donne. E sui social dice: "Non voltatevi dall'altra parte"

Giulia Salemi, il suo discorso a Montecitorio: «La violenza sulle donne va combattuta tutti i giorni»

Dallo studio del Grande Fratello Vip alla Camera dei Deputati. Giulia Salemi, una delle protagoniste indiscusse della settima edizione del relity show più amato dagli italiani, è intervenuta a Montecitorio per parlare di violenza sulle donne. L'influencer ha raccontato di come da anni, sfruttando la sua immagine pubblica, abbia cercato di sensibilizzare i suoi milioni di follower su tematiche importanti. E adesso l'occasione di dire «No alla violenza sulle donne» da un «palcoscenico» importante come quello della Camera.

Leggi anche > Saman Abbas, il racconto choc del cugino sull'omicidio: «Io la tenevo ferma mentre gli altri la soffocavano»

Il discorso di Giulia Salemi

 

Giulia Salemi ha dimostrato il suo interesse per tematiche sociali partecipando a Le Iene, supportando donne iraniane e contribuendo alla raccolta fondi per donare macchinari alla terapia intensiva dell'Ospedale Bambin Gesù di Roma. E l'influencer ha avuto un'altra importante occasione per riflettere su una tematica importante come quella della violenza. Un momento che segna anche un percorso preciso nella sua evoluzione da personaggio pubblico, come lei stessa ha ammesso rivolgendosi ai presenti: «Desidero ringraziare la Presidenza della Camera per avermi invitata ad un contesto che, pur non essendo proprio il mio, mi offre la possibilità di condividere con il mondo delle Istituzioni il mio pensiero solitamente espresso sui canali social».

 

«Partiamo dalle scuole»

Giulia Salemi è certa. Per diffondere i valori di uguaglianza e di genere l'Italia deve ripartire dalle scuole e dalle nuove generazioni: «A loro affidiamo quella rivoluzione culturale che può sconfiggere la violenza contro le donne. Chiunque fa comunicazione, informazione, politica o intrattenimento ha il compito e in alcuni casi il dovere di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi che ci stanno a cuore. Io nel mio piccolo cerco di mettere la mia influenza al servizio di qualcosa di socialmente utile. Ho lanciato negli anni delle raccolte fondi. Settimana scorsa ho consegnato personalmente tre macchinari al reparto di terapia intensiva dell’ospedale pediatrico Bambin Gesù. Abbiamo poi donato un ecografo e, infine, abbiamo aiutato la famiglia di Luana D’Orazio, vittima di un incidente sul lavoro. In questi mesi mi sono esposta per tenere alta l’attenzione sulla violenza e sulla durissima repressione che le donne iraniane stanno subendo. Cerco sempre di unire alla mia leggerezza qualcosa che mi faccia star bene e mi faccia sentire utile».

Il suo appello



La giovane conduttrice, addetta dei social network nel programma di Alfonso Signorini, ha poi focalizzato la sua attenzione sulla tematica di genere, parlando di come il germe della violenza sulle donne debba essere debellato, sebbene non basti una giornata internazionale per affrontare un argomento di cui sarebbe necessario parlare sempre: «Quello che noi facciamo oggi è di tenere la luce sulla data del 25 novembre, per ricordare che esiste la violenza sulle donne e che questa violenza va combattuta e non solo in questa giornata, ma tutti i giorni. Qualche mese fa sono stata invitata a una trasmissione televisiva, Le Iene, per rivolgere in lingua farsi un messaggio alle donne iraniane. Quindi vi prego ora con tutto il cuore di non dimenticare quello che sta succedendo in Iran. La violenza contro le donne è probabilmente la più vergognosa violazione dei diritti umani. Non conosce confini geografici, culturali o economici. Finché continuerà non raggiungeremo il progresso nell'uguaglianza, sviluppo e pace».

«Una goccia nel deserto»

E Giulia Salemi ha voluto, poi, condividere il suo intervento a Montecitorio per un commento sull'opportunità avuta. Su Instagram, l'influencer ha così parlato ai suoi follower: «Oggi ho fatto un esperienza unica che porterò con me per sempre. Ho parlato all’interno della Camera dei Deputati alla presenza del Presidente Fontana e di molti parlamentari di tutti i colori politici. Una platea istituzionale che mi ha dato la possibilità di esporre un pensiero su un tema che mi sta particolarmente a cuore come quello sulla violenza contro le donne. La mia voce forse sarà una goccia nel deserto, ma preferisco iniziare a parlare piuttosto che tacere e vedere la violenza sulle donne dietro l’angolo. Non voltatevi dall’altra parte».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Novembre 2022, 18:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA