Morti 4 giovani nello schianto sulla Statale: «Nessuno aveva la cintura di sicurezza»

Catania, morti 4 giovani nello schianto sulla Statale: «Nessuno aveva la cintura di sicurezza»

A bordo della Seat Leon che alle 5 del mattino si è schiantata contro lo spartitraffico della statale 121 Catania-Paternò all'altezza dello svincolo per la zona industriale di Belpasso, nessuno aveva allacciato le cinture di sicurezza. Così, quando il quarantenne al volante ha perso il controllo - secondo gli inquirenti a causa dell'alta velocità - finendo contro il guardrail, l'auto si è disintegrata in più parti e i cinque a bordo sono stati proiettati all'esterno.

LEGGI ANCHE > auto contro guard rail: morti quattro giovani, due erano minorenni

 
 

Sono morti tutti sul colpo Lucrezia Diolosà Farinato, 28 anni, Salvatore Moschitta, 20, Manuel Patronio di 17 ed Erika Germanà di appena 15. Si è salvato solo il più grande alla guida, convivente della 28enne che era seduta al suo fianco, incensurato, mai problemi con la patente, trasportato all'ospedale Cannizzaro di Catania con qualche contusione. Il gruppo tornava da una serata in discoteca. I carabinieri della compagnia di Paternò, agli ordini del capitano Angelo Accardo, hanno effettuato i rilievi sul posto, insieme ai vigili del fuoco, e attendono ora gli esiti degli esami per verificare se il 40enne si fosse messo alla guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza.
Ultimo aggiornamento: Domenica 13 Ottobre 2019, 17:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA