Giornalista trovato morto, le sue inchieste: dal terrorismo nero alla morte di Pasolini
di Emilio Orlando

Giornalista trovato morto, le sue inchieste: dal terrorismo nero alla morte di Pasolini

Inchieste giornalistiche su servizi segreti deviati, stragi di Stato, omicidio Pasolini e sul terrorismo nero degli anni di piombo nella vita del giornalista Giuseppe Catalano. Firma di punta dell’ Espresso dal 1969 dell’ allora fondatore ed editore Carlo Caracciolo, nei suoi servizi giornalistici aveva sempre svelato le verità più nascoste dei misteri italiani, insieme a Camilla Cederna, Fabrizio Dentice, Lino Jannuzzi e Mario Scialoja.

Leggi anche > Giornalista trovato morto vicino la Smart: spunta la pista dell'omicidio ​



Si occupò della strage di piazza Fontana e dell’ assassinio del giovane anarchico Giuseppe Pinelli avvenuto a Milano il 15 dicembre 1969. Era uno dei massimi esperti di servizi segreti. Un giornalista vicino a fonti border line per inchieste d’assalto.

Ultimo aggiornamento: Lunedì 13 Gennaio 2020, 08:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA