Meloni salta il vertice di Alicante. «Ha l'influenza». Al suo posto Tajani. E il braccio di ferro con Macron continua

I rapporti tra la Francia e l'Italia sull'accoglienza dei migranti soccorsi in mare sono tutt'altro che normalizzati. E adesso rischiano di raffreddarsi ulteriormente

Video

A causa di uno stato influenzale la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, si apprende da fonti di Palazzo Chigi, non potrà essere presente al vertice Eu Med-9 di Alicante. La delegazione italiana sarà guidata dal vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani. Sarà lui a parlare con gli altri leader europei di energia e migranti. 

L'assenza di Giorgia Meloni però potrebbe alimentare ulteriormente il braccio di ferro con la Francia di Macron. Ad Alicante, a margine del vertice Med9, non era infatti previsto alcun incontro bilaterale formale tra Emmanuel Macron e Giorgia Meloni. E il fatto che non fosse in programma era già stato al centro di tensioni nella giornata di ieri tra l'Eliseo e Palazzo Chigi.

«Nessun impegno per una visita a Parigi,  né dall'Eliseo è arrivato alcun invito ufficiale»

Ieri fonti vicine a Giorgia Meloni hanno detto che la premier «non ha assunto alcun impegno per una visita a Parigi, né dall'Eliseo è arrivato alcun invito ufficiale». «Aspettiamo una data», hanno dichiarao dall'Eliseo in un briefing con i giornalisti prima del vertice in Spagna. «Al momento non è previsto un incontro bilaterale formale, ovviamente si incoceranno», fanno sapere a Parigi, sottolineando che il presidente francese e la premier italiana si sono già visti due giorni fa a Tirana. Nemmeno l'incrocio, per colpa dell'influenza, ci sarà. 

E i nodi restano tutti. I rapporti tra la Francia e l'Italia sull'accoglienza dei migranti soccorsi in mare sono tutt'altro che normalizzati. E adesso rischiano di raffreddarsi ulteriormente. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 9 Dicembre 2022, 14:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA