Gianluca Manzieri operato d’urgenza: «Lunedì torno in onda, ma che paura»
di Gennaro Morra

Gianluca Manzieri operato d’urgenza: «Lunedì torno in onda, ma che paura»

Sta bene ed è di buon umore Gianluca Manzieri, ma gli ultimi giorni per lui sono stati abbastanza complicati. Infatti, il dj, produttore musicale e speaker radiofonico lunedì si è improvvisamente ritrovato ad affrontare una terribile diagnosi, che nel giro di 48 ore lo ha costretto a sottoporsi a un intervento chirurgico d’urgenza. Un’operazione resasi necessaria per asportare un tumore maligno, fortunatamente scoperto ed estirpato prima che potesse creare danni irreparabili.


«È cominciato tutto con un fastidio nelle parti intime, un dolorino che attribuivo alla bicicletta, un mezzo che uso molto – ha raccontato Manzieri, intervenendo in diretta telefonica a La Radiazza, programma in onda su Radio Marte, emittente dove lui stesso lavora –. Invece, il mio urologo si è accorto subito della vera natura del problema, diagnosticandomi un cancro maligno al testicolo sinistro, e ha avviato immediatamente l’iter per intervenire chirurgicamente, perché queste situazioni vanno affrontate senza perdere tempo».

Una risolutezza che probabilmente gli ha salvato la vita: «Il mio angelo custode si chiama Filippo Riccardo, un medico giovane che, mentre io mi facevo prendere dal panico, ha organizzato tutto perché mi ricoverassi il giorno successivo per sottopormi a tutti gli accertamenti del caso per poi operarmi mercoledì».

Ma, come ha sottolineato anche Gianni Simioli, conduttore del programma e amico dello stesso Manzieri, il dj non avrebbe avuto la possibilità di raccontare questa sua disavventura, se avesse sottovalutato quel dolorino nelle parti basse: «La prevenzione è importantissima, lo dice uno che ha sempre avuto paura di queste cose e che ha sempre evitato di fare controlli – ha ammesso il 50enne –. Stavolta, però, sono corso a farmi visitare, spinto anche dal fatto che lo scroto negli ultimi dieci giorni, oltre a farmi male, aveva assunto una brutta forma. E se avessi rimandato l’appuntamento col medico anche solo di qualche settimana, molto probabilmente ora non starei qui a parlarne».
 
Cinquant’anni compiuti lo scorso aprile, Gianluca Manzieri è stato colpito dalla malattia come un fulmine a ciel sereno, considerato che un paio di settimane fa aveva festeggiato il diciottesimo anniversario di matrimonio, il 10 settembre aveva lanciato il suo nuovo brano, Because I love New York, e in radio era da poco partito con un nuovo show, Stasera mi butto. Ma rincasato appena ieri, dopo il ricovero in ospedale, l’artista è già pronto a riprendere le sue attività: «Non è stata una passeggiata e la paura è stata forte, ma lunedì alle 18.30 sarò già in onda – ha annunciato –. Mi hanno detto che la malattia si combatte con la positività, altrimenti si abbassano le difese immunitarie. Perciò bisogna andare avanti e io posso farlo, anche grazie a tutti gli amici che mi hanno dato grande forza».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre 2020, 23:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA