Giacomo Sartori, il medico legale conferma il suicidio: «Il movente nel suo cellulare»

Giacomo Sartori, il medico legale conferma il suicidio: «Il movente nel suo cellulare»

Era sparito il 18 settembre da Milano e il suo corpo era stato trovato qualche giorno dopo. Gli avevano rubato lo zaino con il computer aziendale dentro

Giacomo Sartori è scomparso il 18 settembre scorso a Milano. Adesso si va verso l'archiviazione per suicidio. A dichiararlo è il procuratore di Pavia, Mario Venditti.

 

Leggi anche > «In chat video raccapriccianti di stupri a bambini piccoli»: tre arresti, anche un direttore della Caritas

 

Secondo quanto raccolto da Fanpage, la Procura aveva aperto le indagini perché si riteneva che esistessero alcune anomalie che meritavano ulteriori accertamenti, ma l'esame del medico legale ha confermato l'ipotesi del gesto estremo: «Inizialmente si pensava che il ragazzo avesse vagato per qualche giorno nelle campagne poi però – spiega il procuratore – il primo rapporto del medico legale ha riferito che la morte risale alla sera stessa in cui il giovane si è allontanato da Milano».

 

Il corpo sarebbe rimasto a Casorate Primo dal giorno della scomparsa e fino al suo ritrovamento. Con ogni probabilità il movente potrebbe trovarsi nel cellulare del 30enne: «Per aprirlo bisogna però rivolgersi a una società che si trova in Germania». Un'operazione che, al momento, sembrerebbe essere molto complessa: «Al di là del movente - spiega ancora il pm - andiamo comunque verso l'archiviazione per suicidio».

 


Il ragazzo era sparito dopo aver subito un furto in un locale di Porta Venezia a Milano. Giacomo si trovava lì con alcuni amici. A un certo punto qualcuno gli ha portato via lo zaino con all'interno il computer aziendale. Un'azione che avrebbe turbato il 30enne che già in passato era stato vittima di un altro furto. Dopo essere andato via dal locale, non si erano più avute sue notizie. La famiglia e gli amici disperati avevano lanciato diversi appelli. Qualche giorno dopo era stata trovata l'auto del ragazzo, vicino a un agriturismo a Casorate Primo. Il giorno successivo è stato poi ritrovato il corpo.

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 12 Novembre 2021, 14:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA