Gessica Lattuca, riaperti i loculi dove secondo la supertestimone potrebbe trovarsi il cadavere della ragazza
di Emilio Orlando

Gessica Lattuca, riaperti i loculi dove secondo la supertestimone potrebbe trovarsi il cadavere della ragazza

Gessica Lattuca ed Emanuela Orlandi unite dallo stesso tragico destino a distanza di anni? I loro corpi tumulati abusivamente in due cimiteri l' una a Favara l' altra in Vaticano? Sono ipotesi inquietanti a cui gli inquintenti  agrigentini e romani dovranno rispondere dopo gli ultimi sviluppi sulle due inchieste. Da domani mattina verranno riaperte al cimitero di Favara le tombe dove riposano i coniugi Michele Mendolia e Rosaria Licata, quelli indicati a “Leggo" dalla supertestimone durante l' intervista del 24 gennaio. Intorno alle 7, i fornetti verranno riaperti su disposizione della procura di Agrigento per cercare il corpo della 27 enne madre di quattro figli di cui non si hanno più notizie dal 12 agosto scorso. La donna, una professoressa in pensione, durante le visite ai suoi genitori che sono sepolti al cimitero di Piana Traversa a Favara, si sarebbe accorta che dopo che le salme erano state traslate in due fornetti nuovi le scritte che indicavano i  rispettivi nomi erano state rifatte in posizioni differenti e con caratteri diversi rispetto a quelli fatti qualche settimana prima dalla ditta che aveva eseguito i lavori. Inoltre l' anziana donna avrebbe riferito di aver incontrato al camposanto il padre di Gessica Lattuca che piangeva vicino le tombe.


Gessica Lattuca, rivelazione sulla sua scomparsa: «Ecco dove sta il cadavere»​





In un' occasione l' uomo, sempre secondo il racconto dell' insegnate in pensione, avrebbe fatto anche una telefonata in viva voce con un donna dicendo a quest' ultima di essere andato a trovare la figlia, ricevendo dalla persona che era all' altro capo del telefono l' ordine perentorio di andare via subito per non creare problemi. Circostanza questa che però è stata smentita più volte da Giuseppe Lattuca. Alle operazioni di riesumazione saranno presenti i magistrati Paola Vetro e Salvatore Vella, titolari del fascicolo d' indagine sul quale per il momento Filippo Russotto, ex compagno della scomparsa e padre di tre dei quattro figli, risulta essere l' unico indagato. I carabinieri del reparto investigazioni scientifiche di Messina insieme ad un medico legale reperteranno eventuali resti umani ed ossa per gli esami genetico forensi. ( Nella foto in basso Gessica Lattuca)





Ossa in Nunziatura, Marco Accetti choc: «Non sono della Orlandi, chi l'ha uccisa non ha lasciato tracce»


Non è la prima volta che le persone scomparse per il quel si ipotizza la morte violenta vengono cercate in un cimitero comunale. Nel 2014 quando Guerina Piscaglia scomparve nel nulla da Ca Raffaello una piccola località in provincia di Arezzo, il sui cadavere venne cercato anche nel cimitero che si trova a pochi chilometri dal paesino. E' di queste ore la notizia che i familiari di Emanuela Orlandi ed in particolare il fratello Pietro, hanno chiesto alle autorità Vaticane che venga riaperta un tomba al cimitero teutonico dentro le mura Vaticane. ( nella foto in basso Emanuela Orlandi)


Una prostituzione sempre meno visibile sulle strade. Ma presente.




Emanuela Orlandi, sul giallo della scomparsa anche l'ombra della banda della Magliana

Anche nel caso della Orlandi, una lettera giunta al legale di famiglia indicherebbe il luogo dove sarebbe stata sepolta Emanuela
Nella missiva, la mano anonima avrebbe scritto di cercare nel cimitero dove c' è  la statua di un angelo che tiene un foglio con la scritta in latino “Requiescat in pace”, “Riposa in pace”. Secondo Monsignor Girotti della Penitenzieria apostolica si tratterebbe di Pura leggenda. Anzi una bufala.


Ultimo aggiornamento: Martedì 5 Marzo 2019, 17:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA