Gessica Lattuca, rivelazione sulla sua scomparsa: «Ecco dove sta il cadavere»

Video
di Emilio Orlando

Nuove rivelazioni e particolari sconcertanti stanno emergendo sulla misteriosa vicenda di Gessica Lattuca, la 27enne di Favara in provincia di Agrigento madre di quattro figli, di cui non si hanno più notizie dal 12 agosto scorso. Il cadavere potrebbe trovarsi nel cimitero comunale a due passi dall'abitazione materna. A rivelare dove possa essere stato occultato il corpo della ragazza è stato proprio il padre uscito dal carcere da qualche giorno. Il racconto di Giuseppe Lattuca è anche supportato dalle dichiarazioni di una super testimone, la cui attendibilità è ora al vaglio della procura di Agrigento, che indica con esattezza il punto del cimitero dove sarebbe stato sepolto il cadavere.

Rapinavano banche, nella banda ultrà di estrema destra e un ex poliziotto come ai tempi della “Uno Bianca”
 

 

Da qualche mese, infatti, nel vecchio cimitero l'amministrazione comunale sta procedendo ad alcune estumulazione di salme per traslarle nell'ossario e per fare delle ristrutturazioni dei loculi e delle cappelle del camposanto. Secondo la testimone il corpo sarebbe all'interno di una tomba. La donna che ha raccontato il fatto, indica anche l'esatta localizzazione dove sarebbe stato “tumulato” il cadavere. Inoltre avrebbe avanzato anche dei sospetti su chi avrebbe assassinato la ragazza. Un nuovo scenario d' indagine che darebbe lo spunto per orientare le indagini in ambiti diversi da quelli strettamente familiari, battuti finora. Gli inquirenti sono ancora molto prudenti su questa circostanza ma la stanno comunque verificando. Intanto si aggrava la posizione di Filippo Russotto ex compagno di Gessica. La procura ha rubricato i reati di sfruttamento della prostituzione e di sequestro di persona in quelli ben più gravi di maltrattamenti ed occultamento di cadavere. Gli esami dei Dna effettuati dal reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri di Messina dopo una serie di sopralluoghi, sequestri e prelievi genetici avevano escluso che Russotto potesse aver avuto parte attiva nell' aver ferito od ucciso Gessica, perchè alcune tracce ematiche che erano state repertate nel bagno, sono poi rirultate appartenere al fratello della scomaparsa.

Gianluca Franceschina scomparso a Quistello da un mese e mezzo: ora si teme il peggio

Al vaglio dei detective ci sarebbero anche le testimonianze rese subito dopo la scomparda da Enzo Lattuca, ultimo ad aver visto la sorella il giorno della scomparsa. Secondo l'avvocato Salvatore Cusumano, legale di Russotto e della parenti della Lattuca si tratta di un atto dovuto per poter svolgere ulteriori accertamenti investigativi più approfonditi. Nei prossimi giorni, attesi colpi di scena che potrebbero scrivere la parola fine sulla drammatica scomparsa di Gessica. «Non passa giorno - raccontano i familiari - che i quattro figli non piangano per l'assenza della madre da ormai cinque mesi».


Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Gennaio 2019, 11:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA