Video

Genova, arrestata una hacker russa: acquistava online con carte di credito clonate

(LaPresse) La Polizia Postale ha arrestato una 40enne russa, da anni residente Genova, appartenente ad un'organizzazione transnazionale dedita alle frodi informatiche, alla ricettazione ed al riciclaggio. Nella vita di tutti i giorni, era una tranquilla madre di famiglia, in realtà, dietro un'apparente normalità si nascondeva un’esperta hacker: era infatti un ingegnere informatico con la passione per il crimine e le cryptovalute. Esperta nel creare nuove identità, ritirava presso punti di recapito sempre diversi della provincia di Genova, gli oggetti che acquistava sui portali di e-commerce utilizzando fondi, carte di credito e conti bancari di ignari malcapitati. Gli investigatori della Polizia Postale, grazie ad indagini tecnico informatiche coniugate a quelle tradizionali, hanno appurato l’appartenenza della donna ad un'organizzazione transnazionale dedita alle frodi informatiche, alla ricettazione ed al riciclaggio.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Ottobre 2021, 09:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA