Migliaia alla sfilata del Gay Pride: molti caschetti biondi a ricordare la Carrà. Zan in testa al corteo

Padova, migliaia alla sfilata del Gay Pride: molti caschetti biondi a ricordare la Carrà. Zan in testa al corteo

In migliaia si sono dati appuntamento questo pomeriggio in piazza Garibaldi, a Padova, sotto un sole cocente, per la prima sfilata arcobaleno post Covid.

 

 

Al grido di «Su le mascherine, non diamo la possibilità a nessuno di dire che non rispettiamo le regole» la variopinta massa di giovani ha dato il via al corteo con musica e cartelloni inneggianti al ddl Zan. Molte le parrucche con caschetto biondo per ricordare Raffaella Carrà, icona a difesa dei gay scomparsa pochi giorni fa.

 

La sfilata ha inneggiato al ddl Zan. E il deputato Alessandro Zan ha voluto essere in testa al corteo del Pride che si è snodato questo pomeriggio per le vie di Padova. «Ci aspettiamo che il 13 luglio Italia Viva voti con noi, i numeri ci sono - dice - . Questa è una legge di civiltà, impensabile che in questo Paese ancora troppe persone transessuali non si sentano accettate e arrivino al suicidio, in molti stati europei questa legge è realtà». Per Zan, «la piazza di Padova oggi dimostra che i giovani stanno con noi e che questo Paese è già in marcia verso il cambiamento».


Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Luglio 2021, 14:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA