Con il fucile si affaccia alla finestra e minaccia i passanti: attimi di terrore in centro

L'allarme dei passanti ha portato a un massiccio dispiegamento di forze dell'ordine

Con il fucile si affaccia alla finestra e minaccia i passanti: attimi di terrore in centro

Sono stati attimi di puro terrore quelli vissuti dai passanti in pieno centro a Perugia. Un uomo, probabilmente di origini sudamericane, si è affacciato dalla finestra di un appartamento, a ridosso della sede della Banca d'Italia, con un fucile e ha iniziato a minacciare la gente. 

Leggi anche > Ustionato con l'olio bollente di una friggitrice bimbo di 10 mesi. «È grave». Feriti anche i genitori e uno zio

Panico in città

In un attimo il centro di Perugia si è trasformato in un inferno. In piazza Italia, poco dopo le 11 di mattina di venerdì 4 novembre, sono piombati agenti di polizia, carabinieri, sezioni scientifiche e guardia di finanza. Tutti allertati dalle segnalazioni dei passanti, nel pieno dello svolgimento della Fiera dei Morti. Una scena apocalittica che però, fortunatamente, non ha visto l'uso della violenza.

Era finto

Sì perché, da quanto si apprende dalla ricostruzione, l'arma utilizzata per spaventare la folla in realtà era un fucile finto. Sembra fosse un fucile da soft-air, di quelli utilizzati per il gioco che imita la guerra che sparano pallini di plastica. L’uomo si è affacciato alla finestra e ha puntato la canna come se volesse sparare a qualcuno, facendo scoppiare la paura tra i passanti. Il tutto mentre indossava una tuta mimentica e una bandana.

Il raid nell'appartamento

Le forze dell'ordine hanno fatto irruzione nell'appartamento e il problema si è subito risolto. Visto che è stato constatato che il fucile non era una vera arma da fuoco. Adesso spetterà alle indagini capire il motivo che ha portato l'uomo a un gesto del genere. 
 


Ultimo aggiornamento: Sabato 5 Novembre 2022, 12:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA