Elena, volontaria della Protezione Civile, muore schiacciata da un albero durante spegnimento di un incendio. Fu premiata da Mattarella

Elena Lo Duca era una poliziotta di 56 anni. Finito il turno di lavoro si era precipitata nella zona dell'incendio per coordinare le operazioni. Lascia marito e figlia

Elena, volontaria della Protezione Civile, muore schiacciata da un albero durante spegnimento di un incendio. Fu premiata da Mattarella

Elena Lo Duca è morta a 56 anni, schiacciata da un albero mentre partecipava alle operazioni per spegnere un incendio. Il dramma che ha colpito la poliziotta e volontaria antincendio boschivo della Protezione civile, si è consumato a Prepotto, in provincia di Udine. L'incidente è accaduto giovedì pomeriggio. Secondo una ricostruzione, la donna stava effettuando un sopralluogo, a incendio ormai domato, quando è stata colpita da una pianta ammalorata dalle fiamme, morendo sul colpo, secondo le indagini dei Carabinieri di Cividale. Lascia il marito e una figlia.

Chi era Elena Lo Duca

La vittima dell'incidente è Elena Lo Duca, aveva 56 anni ed era la coordinatrice della squadra di Protezione civile di Prepotto. Abitava a Udine e aveva una lunga esperienza nelle forze dell'ordine. Il governatore della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, e il vicegovernatore con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, hanno espresso cordoglio e vicinanza ai familiari. Terminato il turno di lavoro, si è subito recata nella frazione di Cialla, dove era scoppiato l'incendio, per coordinare i volontari nell'opera di spegnimento e della successiva bonifica, venendo schiacciata dall'albero. Nel 2021 il presidente della Repubblica Sergio Mattarella l'aveva insignita del cavalierato per il suo impegno costante con la Protezione civile. 

Il cordoglio della polizia

«Tutta la Polizia è addolorata per la tragica scomparsa dell'Assistente Capo Coordinatore Elena Lo Duca»: lo ha affermato, in una nota, il Questore di Udine, Manuela De Bernardin. La vittima dell'incidente, accaduto questo pomeriggio, durante le fasi della bonifica di un incendio, era in servizio al Commissariato di Cividale e svolgeva l'incarico, come volontaria, di coordinatrice della squadra di Protezione civile di Prepotto. «Elena, poliziotta, moglie, madre e volontaria della Protezione Civile - prosegue la nota di cordoglio -, una vita spesa con entusiasmo e impegno per gli altri, si è sacrificata per il bene della comunità».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Luglio 2022, 12:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA