Anziani coniugi trovati mummificati: morti da mesi, forse una fuga di gas. «Nessuno li ha cercati»

Anziani coniugi trovati mummificati: morti da mesi, forse una fuga di gas. «Nessuno li ha cercati»

Choc in Friuli dove le salme, ormai mummificate, di due anziani coniugi sono state rinvenute oggi in un'abitazione di Campoformido (Udine). Secondo una ricostruzione, la morte potrebbe risalire allo scorso autunno e potrebbe essere riconducibile a una fatale fuga di gas.

 

Due ragazze investite da un'auto: morta una 18enne, ferita l'amica. Dramma nel vercellese

 

L'allarme era stato lanciato da un parente che non riusciva a contattare i coniugi che abitavano nella villetta, entrambi ultra settantenni. Fino ad oggi il parente non si era preoccupato perché sembra che la coppia fosse solita trascorrere lunghi periodi all'estero. Nessun altro, né tra i parenti né tra i conoscenti, li aveva cercati.

 

L'orrore in Friuli: cosa è accaduto

 

Mummificati, in una villa dove nel tempo è stato accumulato di materiale di ogni tipo. Così i vigili del fuoco hanno trovato i corpi di una coppia di anziani coniugi a Villa Primavera, lo stabile dove abitavano, a Campoformido, in provincia di Udine. La morte, secondo un primo, superficiale, esame da parte delle forze dell'ordine e dei sanitari accorsi, risalirebbe ad alcuni mesi fa, probabilmente addirittura all'autunno scorso.

 

Le forze dell'ordine e i vigili del fuoco sono molto prudenti in merito alle cause del decesso della coppia, non tralasciando alcun elemento utile alle indagini: la ragione più evidente sarebbe una perdita di gas, probabilmente dovuta al malfunzionamento di una stufa o dell'impianto di riscaldamento. Tuttavia, gli investigatori e i tecnici non escludono che possano essere esalati altri vapori nell'ambiente per la presenza nella villa di possibili altre sostanze.

 

La coppia di anziani coniugi - entrambi oltre i 70 anni - frequentemente si allontanava dal Friuli per trascorrere anche lunghi periodi lontano, spesso all'estero. Per questa ragione i loro parenti non si sono preoccupati per l'assenza di contatti protratta per alcuni mesi. Quando, però, il periodo è diventato troppo lungo, allora un familiare, non riuscendo a rintracciarli, ha lanciato l'allarme. Oggi, dunque, ai cancelli di Villa Primavera, in via Carpini, una zona riservata di Campoformido con ville e giardini, si sono presentati i pompieri, le ambulanze e i carabinieri. Per entrare i Vigili del fuoco hanno dovuto forzare la porta di ingresso; una volta all'interno, hanno fatto la macabra scoperta. Gli investigatori stanno analizzando con oculatezza il materiale presente nelle varie stanze dello stabile per accertare con esattezza le ragioni della morte.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Aprile 2022, 12:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA