Fridays for future e i rifiuti in strada: «Ma quale bufala, l'ho scattata io». La verità sulla foto virale

Fridays for future e i rifiuti in strada: «Ma quale bufala, l'ho scattata io». La verità sulla foto virale

Qualche giorno fa, durante la manifestazione per il clima Fridays for Future, una foto ha fatto il giro dei social: nello scatto si vedeva un cestino della spazzatura stracolmo, e circondato di rifiuti. Un angolo di sporcizia che, secondo chi ha postato la foto, mostrava la presunta inciviltà dei giovani manifestanti, e spacciata per una foto proveniente da Roma o da Milano: in realtà, come diversi siti di debunking hanno sottolineato, lo scatto veniva da Napoli.

Leggi anche > «Tr***a, può andare a battere»: insulti choc a Greta, licenziato un allenatore di calcio

Quello che afferma di essere l'autore della foto si chiama Paolo Carotenuto: «Ma quale fake news, sono io l'autore della foto dei rifiuti a Via Toledo. Penso che i 'professionisti del factchecking' questa volta abbiano proprio fatto disinformazione. Volevano svelare la 'bufala' ma sono stati essi stessi produttori di una 'bufala'», ha detto, contattato dall'agenzia Adnkronos.

Leggi anche > Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola»

LA FOTO SU FACEBOOK Carotenuto il giorno 27 settembre si trovava in Via Toledo, Napoli, a pochi passi dal suo ufficio. La strada era invasa da molti dei ragazzi che avevano preso parte alla manifestazione: l'utente posta una foto su Facebook che mostra un cestino traboccante di lattine, cartacce e sacchetti per hamburger nel tratto di via percorso dai giovani. Lo scatto diventa virale: qualche pagina Facebook erroneamente colloca la 'location' della foto a Roma o Milano. Intervengono sulla questione dei noti siti web anti-bufale, che non si limitano a evidenziare l'errore, ma mettono in dubbio che la foto sia stata scattata quel giorno e parlano apertamente di «enorme bufala» puntando il dito contro i detrattori dei giovani seguaci di Greta Thunberg.

Leggi anche > Fridays for Future, giovani in piazza per l'ambiente: «Siamo un milione»

Ne nasce un dibattito acceso sul web. Dopo aver interpellato i commercianti di Via Toledo - i quali hanno confermato che la strada in quelle ore si trovava esattamente nelle condizioni descritte dall'immagine - l'Adnkronos ha parlato con il signor Carotenuto, che conferma di essere l'autore della foto 'incriminata', pubblicata sulla sua pagina Fb alle 14.27 del 27 settembre. «Non ho seguito la manifestazione - racconta - né era mia intenzione andare a scovare qualcosa di sbagliato. Ero uscito da Palazzo Santa Lucia intorno alle 13.30, mi sono trovato davanti questa massa di ragazzi, moltissimi dei quali avevano preso parte al corteo per il clima».

 

I MANIFESTANTI «Erano perfettamente riconoscibili: tenevano in mano i cartelli e molti di loro avevano strisce verdi disegnate sulle guance», risponde Carotenuto. Che aggiunge: «Io non voglio generalizzare, però dico che parecchi ragazzi presenti hanno assunto comportamenti incivili. Questo è quello che ho visto da Via Partenope a Via Toledo. Mi ha sorpreso che questi ragazzi abbiano consumato prodotti in plastica e nessuno di loro abbia pensato di usare le campane della differenziata che pure sono presenti in Via Toledo».



«Quella foto non l'ho messa su Fb con l'intento di farla diventare virale. L'ho pubblicata per esprimere un pensiero e condividerlo con i miei contatti. Sa cosa è successo? Amici e non mi hanno attaccato in modo folle con commenti del tipo: è un fake, il tuo è un attacco squadrista degno di Goebbels! Io ho risposto: ma come fate a dire queste cose, la foto l'ho scattata io!», insiste Carotenuto, che ha poi chiesto ai siti di debunking di rettificare quanto scritto: «Alcuni hanno modificato il testo originario dell'articolo lasciando però delle allusioni sulla effettiva datazione dell'immagine. Questo mi ha dato molto fastidio - chiosa l'autore della foto -, non è stato fatto un lavoro serio». 

Lunedì 30 Settembre 2019, 17:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA