Fridays For Future, Potito è il bambino che manifesta da solo in piazza per il clima: «Mamma, vado perché...»

Si chiama Potito, ha 12 anni e venerdì 27 settembre è sceso da solo nella piazza del suo paese per aderire allo sciopero globale contro i cambiamenti climatici la cui portavoce mondiale è Greta Thunberg.
La sua azione solitaria a Stornarella, comune del foggiano, non è passata inosservata: prima il sindaco Massimo Colia, poi il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano hanno condiviso le foto del ragazzo.
«Potito è il mio eroe pugliese di questo #fridaysforfuture», ha scritto Emiliano su Facebook, riportando il post pubblicato dal sindaco Colia. 




«È ammirevole vedere quanto sia sensibile un bambino di 12 anni che da solo si è appostato in piazza per manifestare contro i cambiamenti climatici, così come stanno facendo migliaia di studenti, oggi, in tutta Italia per aderire al terzo Global Strike For Future - scrive su Facebook il sindaco - Potito ha disegnato un cartellone con una mano tesa che regge una torta farcita di plastica. Mi sono fermato a complimentarmi con lui e gli ho chiesto le ragioni che lo hanno portato ad aderire a questa iniziativa. Mi ha risposto: 'noi siamo figli di questa terra e con il nostro comportamento la stiamo avvelenando e non può esistere che un figlio avveleni sua madre'».

 
 

Sabato 28 Settembre 2019, 08:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA