Fratellini accoltellati dal papà ad Agrigento, Sarah e Cristian gravissimi: «Di tutto per salvarli». Daniele Alba aveva precedenti per violenze in famiglia

L'uomo è un meccanico di 35 anni: i piccoli sono ricoverati in terapia intensiva a Palermo

Fratellini accoltellati dal papà, Sarah e Cristian gravissimi: «Di tutto per salvarli». Daniele Alba aveva precedenti per violenze in famiglia

di Redazione web

Le condizioni dei due fratellini ricoverati all'ospedale dei Bambini di Palermo rimangono critiche dopo l'aggressione subita dal padre Daniele Alba, 35 anni, nella loro casa a Cianciana, Agrigento. La prognosi dei bambini di 7 e 3 anni è ancora riservata, entrambi si trovano in terapia intensiva. Il padre, un muratore, si è arreso alle autorità.

Le operazioni

Il fratello maggiore ha subito due interventi chirurgici: uno al torace, coinvolgendo polmone e cuore, e uno in neurochirurgia al cervello. La sorellina ha riportato ferite multiple al volto, di cui due particolarmente preoccupanti. La bambina, consegnata dal padre dopo essersi barricato in casa, ha perso molto sangue. Nei prossimi giorni verranno risvegliati per valutare eventuali danni neurologici. «La situazione è in evoluzione», dichiarano i medici, «si sta facendo di tutto per salvarli».

Barricato in casa


L'allarme è scattato alle 14:30 di giovedì 23 maggio, quando Daniele Alba, con precedenti per violenze domestiche, ha accoltellato la moglie e il figlio maggiore, mandandoli poi fuori casa e trattenendo la figlia minore.

Un operatore del 118, chiamato dai vicini, è riuscito a convincere Alba a consegnare la figlia, avvicinandosi alla finestra con un cestello elevatore. La bambina, avvolta in una coperta insanguinata con dentro un proiettile, è stata trasferita con il fratello in elisoccorso all'ospedale dei bambini di Palermo. L'operazione ha fatto temere che Alba fosse armato, complicando l'intervento delle forze dell'ordine.

L'arresto

Daniele Alba è rimasto in silenzio sia durante l'arresto che nella prima notte in carcere a Sciacca. Dopo essersi arreso grazie alla mediazione dei carabinieri, ha rischiato di essere linciato da un uomo che ha colpito l'auto dei carabinieri. Alba è ora accusato di triplice tentato omicidio e verrà interrogato nelle prossime ore. Sembra che la causa della violenza sia stata una lite con la moglie, che intendeva lasciarlo.


Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Maggio 2024, 10:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA