Ladri rubano le foto del figlio morto a 2 anni. La mamma: «Mi avete portato via la cosa più cara»
di Veronica Cursi

Ladri rubano le foto del figlio morto. L'appello della mamma: «Mi avete portato via la cosa più cara»

  • 244
    share
Gliel'hanno portato via un'altra volta. E adesso Elisabetta Chiavarino non si da pace. Quelle foto, Gabriele che ride e gioca, Gabriele che muove i primi passi, erano gli unici ricordi che le rimanevano di suo figlio, morto a 2 anni e mezzo, lanciato in aria per gioco da un amico in un centro commerciale di Biella.
Il bimbo cadde a terra, sbattè la testa e morì. Era il 13 maggio del 2013 e da allora fu un dramma senza fine.

L'uomo che procurò l'incidente si uccise in Germania quattro anni dopo, mentre mamma Elisabetta continuò a sopravvivere anche grazie al ricordo di quei momenti che lo manteneva vivo ogni giorno. Fino ad una settimana fa. 
Il 7 gennaio scorso infatti i ladri sono entrati in casa sua e oltre a  gioielli e soldi, hanno rubato anche un hard disk nero in cui erano contenute le foto e i video del bambino riaprendo quella ferita che mai si rimarginerà.


 

La mamma ha lanciato un appello su Facebook:  «Mi avete portato via una cosa molto cara, un hard disk nero wd: se qualcuno dovesse sapere qualcosa per favore mi contatti - scrive Elisabetta - lì dentro c'erano gli unici ricordi di mio figlio, foto e video. Dei soldi, della playstation e degli orologi non me ne frega niente ma le foto di mio figlio che non c'è più... sono la cosa più cara che avevo! Vi prego con il cuore in mano, se qualcuno sapesse qualcosa, anche in forma anonima, vi prego, ditemelo».

I social si sono subito mobilitati. il post ha già avuto migliaia di condivisioni per restituire a Elisabetta il sorriso di Gabriele, perché i ricordi - almeno quelli - nessuno potrà rubarglieli.

Sabato 12 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento: 09:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME